La chiesa di Santa Maria a Zara

di
Chiesa di Santa Maria a Zara

Chiesa di Santa Maria a Zara

La chiesa di Santa Maria a Zara venne fondata nel 1066. Ad essa venne annesso il convento benedettino dalla nobildonna croata Čika, cugina di Petar Krešimir IV. La struttura venne riadatta nel XV secolo seguendo i criteri del rinascimento veneziano.

È infatti a questo dettame che si deve la una facciata trilobata in pietra d’Istria, secondo lo stile dalmata. Delle vecchie forme restano solo due finestre ogivali. Nel 1744, poi, l’interno della chiesa di Santa Maria venne abbellito con stucchi barocchi.

Sul fianco sinistro dell’edificio ecclesiastico si trova il campanile romanico lombardo: ha due piani di bifore doppie, con quadrifore nella cella campanaria. Venne edificato nel 1105 per volere dell’abbadessa Vekenega grazie alle offerte del re Colomano di Croazia ed Ungheria.

Nel 1967, nel convento ricostruito, venne allestita una mostra permanente di arte sacra chiamata “Ori e argenti di Zara”. Col tempo è diventata un vero e proprio museo dove sono conservate opere importanti e preziose di oreficeria, scultura e pittura che vanno dal VII al XVIII secolo.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "La chiesa di Santa Maria a Zara"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...